ISTITUTO COMPRENSIVO "F. P. POLIZZANO"

GANGI

 VIA S. LEONARDO 90024 GANGI (PA)

TEL. 0921644579 - C.F. 95005240825

Cod. Min. PAIC84500B -  Codice univoco fatturazione UF1GXO

Codice iPa istsc_paic84500b

IBAN UniCredit IT23R0200843350000300005359

CODICE CONTO TESORERIA UNICA: IT73P0100003245515300314429

E MAIL: paic84500b@istruzione.it  - PEC : paic84500b@pec.istruzione.it

MOBILITÀ ZAGABRIA (CROAZIA) 15 maggio/21 maggio 2022

Seconda tappa del progetto Erasmus “GEOPARKS: OPEN AIR LABORATORIES” 2020-HU01-KA229-078628_5, che dal 15 al 21 maggio ci ha portati fino a Zagabria, capitale della Croazia. Siamo partiti in sei, tutti alunni delle classi seconde, accompagnati dalla prof.ssa Sottile Maria, docente d'inglese e coordinatrice del progetto, e dalla prof.ssa Nasello Mimma, docente di matematica e scienze.

 

Il primo giorno ci siamo recati presso l’Istituto Osnovna Škola Jabukovac, la scuola croata, dove siamo stati accolti dai nostri partner di progetto con balli e canti tipici della loro tradizione.

Accompagnati da ragazzi più grandi, abbiamo visitato la scuola. Ci ha molto colpito l’immenso campo da gioco, immerso nel verde, che circonda la scuola e dove bambini e ragazzi trascorrono i momenti ricreativi. Qui docenti e alunni hanno piantumato un albero (G.O.A.L tree) a memoria della mobilità.

 

In seguito, divisi in gruppi, abbiamo partecipato ai laboratori di Inglese, Scienze, Geografia e Arte.  Durante il laboratorio di Inglese abbiamo presentato ai nostri partner i lavori sul nostro Paese, sulla scuola e sul Geoparco. Tutto in inglese……. È stata una grande emozione. Dopo ci siamo divertiti a preparare dei braccialetti croati nel laboratorio di arte.

                          

                               

Nel pomeriggio abbiamo passeggiato nel centro di Zagabria, dove abbiamo potuto ammirare la Chiesa di San Marco (Crkva Svetog Marka), la sede del Governo e del Comune, la Cattedrale dell’Assunzione di Zagabria, la statua di re Josip nella principale Piazza Ban Jelacic e il Teatro Nazionale Croato (abbreviato in HNK Zagreb). 

   

                                 

Durante il resto della settimana abbiamo avuto come mete luoghi di grande interesse naturalistico: i laghi di Plitvice, il Parco Nazionale (1949) più antico e grande della Croazia, riserva forestale di 295 km² nella Croazia centrale e noto per una catena di 16 laghi terrazzati collegati da cascate, 12 superiori (Gornja Jezera) e 4 inferiori (Donja Jezera), che si estendono in un canyon calcareo; Sljeme, un comprensorio sciistico che abbiamo raggiunto in funivia e dove sono state organizzate attività e giochi sportivi di squadra; la miniera d'argento di Zrinski, prima miniera medievale della Croazia aperta ai visitatori, durante la visita abbiamo constatato quanto fossero misere le condizioni in cui vivevano i minatori e quanto fossero gravosi i metodi che essi utilizzavano per scavare la roccia, trovare l'argento e portarlo in superficie; il parco naturale Papuk, un'immensa area boschiva, costituita principalmente da faggi di montagna, querce, abeti e da altri alberi d'alto fusto dove è possibile osservare limpidi ruscelli circondati da prati in fiore, fitti boschi di faggio e la cascata Jankovački slap perla di questo incantevole posto. Molto coinvolgente la visita al museo interattivo  Papuk dove siamo andati alla scoperta di grotte, caverne e fondali marini e abbiamo fatto un viaggio nel tempo alla scoperta delle origini del nostro pianeta.

  

  

                                

E’ stata una settimana all’insegna della condivisione, dell’incontro e dello scambio. Ci siamo sentiti parte di una grande e unica comunità, quella europea. Grazie a tutti i partner di progetto, al nostro Dirigente scolastico che ci ha dato la possibilità di vivere queste emozioni e un grazie speciale al team croato, alunni e docenti, splendidamente coordinati dalla Dirigente Scolastica Romana Simunic Cvrtila e dalla Coordinatrice del progetto Suzana Anic-Antic.

Arrivederci in Romania in Ottobre….. 

 

Percorso