ISTITUTO COMPRENSIVO "F. P. POLIZZANO"

GANGI

 VIA S. LEONARDO 90024 GANGI (PA)

TEL. 0921644579 - C.F. 95005240825

Cod. Min. PAIC84500B -  Codice univoco fatturazione UF1GXO

Codice iPa istsc_paic84500b

IBAN UniCredit IT23R0200843350000300005359

CODICE CONTO TESORERIA UNICA: IT73P0100003245515300314429

E MAIL: paic84500b@istruzione.it  - PEC : paic84500b@pec.istruzione.it

Progetto “Le memorie di tutti”

Nell’anno del XXX anniversario dalle stragi in cui vennero uccisi i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la moglie di Giovanni, Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Rocco Dicillo, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Antonio Montinaro, Vito Schifani e Claudio Traina, anche la nostra scuola ha voluto spronare una riflessione nei nostri alunni su quei tragici fatti, per mantenere vivo il ricordo del sacrificio di chi ha perso la vita per liberare l’Italia dal ricatto criminale.

                   

                  

Per ricordare questi tragici eventi abbiamo aderito alla proposta della Fondazione Falcone, cioè quella di dedicare questo importante anniversario alle Memorie di chi ha perso la vita per costruire una società più giusta. Abbiamo dunque accolto l’iniziativa di realizzare un lenzuolo personalizzato in ricordo dei caduti per la lotta alle mafie.

Tutte le lenzuola sono state esposte nella città di Palermo: negli spazi dell’installazione di Piazza Magione - un grande cantiere, il Cantiere del Futuro nel cuore della Palermo antica, dove sono nati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino - e sui balconi dei palermitani che li hanno presi in prestito per la durata del progetto.

Il lenzuolo realizzato dalla scuola primaria è dedicato alla memoria di Epifanio Li Puma, un contadino e sindacalista sognatore di giustizia che ha vissuto la sua breve vita nei nostri territori (Raffo). Quello della scuola secondaria di I grado è dedicato a Peppino Impastato, giornalista e conduttore radiofonico, noto per le sue denunce contro le attività di cosa nostra e per questo assassinato. I lavori per la realizzazione delle opere sono stati coordinati dalle insegnanti referenti alla legalità, Anna Notararigo per la scuola primaria, Maria Sottile e Nicoletta Lomonaco per la scuola secondaria di I grado. La Fondazione ha voluto omaggiare le scuole pubblicando sulle proprie pagine Facebook e Instagram i 1400 lavori pervenuti da tutta Italia. Ieri è stato il nostro turno e ne siamo felici!

Percorso